Alcuni contenuti non sono disponibili poiché hai disabilitato i cookie. 

Per accedere a questi contenuti puoi abilitare i cookie: fai clic per registrare le tue preferenze sui cookie.

Come dormire meglio: 10 semplici consigli

Consigli e suggerimenti per riuscire a dormire meglio ed avere un sonno sereno e rilassato.

Introduzione

Dormire non è solo una necessità fisica, ma anche mentale. C’è chi dorme regolarmente 8 ore, chi 6 e persino chi riesce a sentirsi in forma dopo meno ore, ma la verità è che la media corretta di ore di sonno per una persona di mezza età dovrebbe assestarsi tra le 7 e le 9 ore per notte. 

E non si tratta solo della quantità, ma soprattutto della qualità del sonno. 8 ore ininterrotte sono molto diverse da 9 ore con risvegli continui, che lasciano la sgradevole sensazione di non aver dormito affatto.

In caso d’insonnia o di sonno agitato, le ripercussioni sulla salute psicofisica possono essere anche importanti.

in questo post parliamo di:

Perché è necessario dormire bene


Il sonno è una forma di nutrimento per il cervello umano che, durante il riposo notturno, si ricarica un po’ come farebbe un cellulare con la batteria a terra. Per potersi attivare al meglio la mattina dopo, le sue cellule si depurano da tossine e sostanze di scarto accumulate durante la notte, quindi se si dorme poco e male è come se nel cervello si accumulasse “sporcizia”. Questa sorta di detriti, a lungo andare, intaccano le sinapsi fino a determinare disturbi quali problemi di memoria, astenia, inappetenza, depressione, disturbi del comportamento fino ad arrivare a vere e proprie psicosi.  

Ne consegue che la vita di tutti i giorni, da quella lavorativa a quella affettiva, viene gravemente compromessa, e chi dorme male può avere conseguenze importanti sia a livello sociale che fisico. Un corpo stanco cerca più frequentemente cibi calorici o zuccherini, per cui lo squilibrio diventa anche alimentare e l’intero organismo rischia di andare in tilt. A quel punto non basta fare un pisolino di tanto in tanto durante il giorno, occorre ripristinare la corretta “igiene” del sonno notturno e correre subito ai ripari.  

10 consigli per dormire meglio

Fare un bagno caldo


L’acqua non deve essere caldissima, usare un bagno schiuma con una fragranza rilassante o mettere nella vasca da bagno qualche goccia di olio essenziale. Scegliere anche qui fragranze che aiutano a calmare e rilassare. Arancio e Lavanda hanno questo potere. Magari accendere qualche candela e rimanere a mollo con gli occhi chiusi cercando di lasciare andare i pensieri.

 


bagno schiuma e crema corpo Bop Happy all'essenza di violetta -myfloreschic

leggi anche : benessere e relax con l’essenza di violetta

Bere una bevanda calda


Sorseggiare una bevanda calda prima di andare a dormire aiuta decisamente a rilassarsi.

Via libera a camomille e tisane : sono il rimedio ideale per chi vuole coccolarsi con dolcezza a fine giornata. Assaporarle  lentamente , magari rilassati su un divano.

Leggere un libro con una luce bassa


Dedicare qualche tempo ad una buona lettura che ci affascina, magari su una poltrona o su un divano può essere molto efficace per sgombrare la mente. Possibilmente cercare di leggere con una luce non troppo alta. Anche qui una candela profumata o un bruciatore con qualche essenza rilassante aiuta a creare la giusta atmosfera.

Ascoltare della musica rilassante


La musica ha un grandissimo potere, riesce a calmare il nostro animo. La scelta, soprattutto la sera dovrebbe ricadere su dei brani che ci piacciono, non deve essere troppo forte proprio per aiutarci a ritrovare la calma interiore.  Ascoltarla, magari in cuffia, sorseggiando la nostra tisana può diventare una buona abitudine, la nostra coccola serale per staccare dalla giornata appena passata.

leggi anche : rilassarsi con la ASMR, avete mai provato?

Fare qualche esercizio di stretching per sciogliere i muscoli


Sdraiato supino  sul letto, con la luce spenta inizia a pensare alle parti del tuo corpo.  Inizia dai piedi concentrandoti e pensandoli pesanti e piano piano risali fino alla testa. Tendi due o tre volte tutti i muscoli. Questo semplice esercizio aiuta a rilassare il corpo e la mente.

Usare il letto solo per dormire


Bisognerebbe usare il proprio letto solo per dormire o per delle attività che ci possano rilassare. Vietato lavorare a letto, telefonare e usare computer e telefonini.

La temperatura ideale 


La temperatura ideale della stanza dovrebbe essere intorno ai 21 gradi.  Ne troppo calda, ne troppo fredda. Assicurarsi di arearla prima di andare a dormire. Il fresco e l’aria pulita ci aiutano a prendere sonno.

Materasso e cuscini


Devono essere comodi e al risveglio farci sentire riposati e non provocarci dolori. Investire in un buon materasso  e in cuscini che siano adatti è fondamentale per la nostra qualità del sonno. Anche la biancheria da letto dovrebbe essere scelta con cura. Preferire cotone e lino, più freschi e naturali.

Utilizzare delle essenze rilassanti


L’olfatto è un senso molto importante che trasmette sensazioni al nostro cervello. Per questo se sul vostro cuscino mettete qualche goccia di essenza rilassante il vostro sonno migliora decisamente. Bastano due o tre goccie di olio essenziale. Il mio consiglio è di usare l’olio essenziale di arancio amaro che ha il potere di calmare la mente.

leggi anche : olio essenziale di arancio: proprietà e benefici

Ed eccoci arrivati all’ultimo consiglio …….forse il più importante!

NO all’utilizzo di smartphone, tablet o device elettronici prima di coricarsi


Spesso utilizziamo il nostro telefonino o il tablet per giocare, per distrarci o per informarci. Bisognerebbe evitare di utilizzarli prima di andare a dormire e soprattutto mai utilizzarli a letto. La luce emessa dagli schermi dei display ha sul nostro cervello lo stesso effetto della luce solare. Inibisce infatti la produzione di melatonina , l’ormone del sonno. La melatonina oltre a regolare il ciclo sonno/veglia, favorisce l’addormentarsi. Facile capire come cambiare questa abitudine può essere una chiave di svolta per avere un sonno più rilassato e riposato.

Come dormire meglio: ultimo suggerimento  


Per riposare bene occorre innanzitutto mantenere regolarità nell’ora in cui si va a dormire e in quella in cui ci si sveglia, non distaccandosi eccessivamente, nel limite del possibile, dai ritmi luce-buio.

Non andiamo a letto troppo tardi e non restiamo a letto troppo a lungo la mattina, il nostro sonno potrebbe essere più frammentato e non ristoratore.

Se vuoi approfondire l’argomento leggi anche : Quante ore di sonno sono necessarie?

Buon riposo!

Seguimi anche su Facebook e Instagram

 

Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su facebook

Le recensioni e review presenti in questo blog sono frutto della mia esperienza personale, così come le opinioni espresse nei post.

per te

un ebook in regalo

Poker-copertine

Iscriviti alla newsletter MyFloreschic e ricevi in regalo un ebook con tanti consigli utili per la tua bellezza.

Per te

un ebook in regalo

Iscriviti alla newsletter MyFloreschic e ricevi in regalo un ebook con tanti consigli utili per la tua bellezza.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e raccogliere statistiche anonime sul suo utilizzo. Mentre alcuni cookie sono abilitati automaticamente, altri cookie possono essere disattivati. Per i dettagli leggi la Privacy Policy.

Attivando tutti i cookie ci aiuti a migliorare la tua esperienza sul sito.

Alcuni contenuti non sono disponibili poiché hai disabilitato i cookie. 

Per accedere a questi contenuti puoi abilitare i cookie: fai clic per registrare le tue preferenze sui cookie.