Oggi parliamo dei colori smalti estate 2020,

Da sempre, lo smalto impreziosisce le mani delle donne con i suoi colori e la sua brillantezza e pare che sia stato impiegato per la prima volta, nella sua forma più rudimentale, già nel 3000 a.C dalle popolazioni orientali. Ad oggi, ogni donna sa che vi sono delle piccole regole di stile da rispettare per avere mani perfette, per esempio seguire le tendenze del momento.

In questo post parliamo di:

 Colori smalto estate 2020: le tendenze e le tonalità Pantone 


I colori degli smalti per l’estate 2020 sono suggeriti, come sempre, dal Pantone Color Institute che si basa su un evento di spicco quale il London Fashion Week.

Così come per gli abiti, infatti, pare che quest’anno sulle unghie le varianti cromatiche più gettonate saranno vivaci e vibranti, a partire dal classico rosso fuoco.

leggi anche : Smalto rosso : i preferiti di Myfloreschic

Non mancano le sfumature diverse come l’arancione fiamma, il fucsia e il più tenue rosa pastello.

Per chi voglia osare con colori scuri, sempre più spesso usati negli smalti, non mancano il blu e il marrone. Altre tinte più neutre proposte da Pantone per la prossima stagione comprendono un elegante e versatile color zafferano, un verde acqua perfetto per le serate sulla spiaggia e un lussuoso bianco brillante per far spiccare ancora di più l’abbronzatura. 

Naturalmente, ogni colore dovrà essere abbinato al giusto outfit, alla giusta occasione e soprattutto sarà una scelta personale che andrà armonizzata a seconda di parametri quali età, carnagione e colore dei capelli. 

leggi anche : unghie rovinate : perchè e come curarle

Colori perfetti per le unghie in estate


In generale, l’estate è la stagione del sole e della tintarella e solitamente i colori sgargianti sono quelli che più si addicono a questo periodo. Molto gettonati, ad esempio, sono i colori fluo che risplendono anche in condizioni di scarsa luminosità: giallo, arancione, verde e persino viola spiccheranno sulla pelle abbronzata come pochi altri. 

Da non sottovalutare anche le tinte pastello, specie in primavera. Come già accennato, il rosa è un evergreen in ogni sua variante (dal pesca al rosa scuro). Analogamente possono essere impiegati il lilla e il color seppia. Il vantaggio di questi colori è che si può osare con l’aggiunta di piccoli punti luce, magari su una o due unghie di ogni mano per valorizzarli ancor meglio.

Una via di mezzo è costituita dalle tinte metalliche, meno aggressive del fluo ma più iridescenti delle semplici tonalità pastello. La luce si rifletterà sia in colori come il rosso e l’arancione, che nell’azzurro intenso o nel verde bottiglia, rendendoli tutt’altro che autunnali.

Tendenze unghie estate 2020


Ormai, il semplice smalto a tinta unita rappresenta solo una delle opzioni. Per l’estate 2020, la tendenza è quella del nail art con applicazioni luminose di glitter e altri disegni fantasiosi. Via libera, quindi, a vere e proprie opere d’arte astratta anche eccessive, con unghie totalmente diverse tra loro e ricche di colori differenti, sapientemente sovrapposti in linee, onde e cerchi.

Per chi preferisca risultare meno trasgressiva, c’è sempre la possibilità di usare solo due varietà cromatiche, uno per la punta (il cosiddetto french) e uno per il resto dell’unghia. L’accoppiata bianco-rosso è la più classica, magari con l’applicazione di un punto luce su un singolo dito, ma le varianti sono molteplici: per questa stagione saranno di moda unghie colorate in maniera alternata, intervallate da smalto applicato solo per metà, in linee trasversali o persino in piccoli punti.

Per chi faccia uso di gel e non solo di semplice smalto, oltre ai glitter è possibile creare un effetto a gocce di pioggia su colori neutri e pastello o figure di farfalle, frutti e altre immagini a tema primavera-estate. 

Galateo delle unghie


Ovviamente, la parola d’ordine è: non esagerare, specie dopo i vent’anni. Gli esempi più eccessivi e colorati possono andare bene per una serata speciale durante la bella stagione, ma se non si hanno più 15 anni e soprattutto ci si reca al lavoro regolarmente, occorre prestare qualche attenzione in più.

Una donna può essere giovanile e avere una pelle bellissima a 20 come a 50 anni, ma quello che è certo è che, come per l’abbigliamento, anche per le unghie esiste un piccolo galateo da rispettare, specie per una signora. 

Per quanto riguarda la lunghezza delle unghie, innanzitutto, non è mai comodo averle troppo lunghe anche se c’è chi riesce a gestire la vita quotidiana con 3 centimetri di ricostruzione in gel senza alcun problema apparente.

Che siano naturali o ricostruite in gel , le unghie dovrebbero comunque avere tutte la medesima lunghezza e risultare sempre curate. Può capitare che lo smalto si sbecchi su una o più dita e sarebbe opportuno rimediare prima possibile per mantenere un aspetto ordinato.

Ogni mano, poi, ha la sua forma ideale di unghia. Esistono quelle che si prestano alla classica forma a mandorla o quelle che preferiscono unghie squadrate.

Mani molto piccole con dita sottili non possono avere unghie lunghe e squadrate, chiaramente sproporzionate, così come una mano grande richiede unghie adeguate. 

Limare spesso le unghie ed eliminare eventuali pellicine sono operazioni che possono essere fatte dalla manicure o semplicemente da sole, se si acquisisce un minimo di manualità.

leggi anche : manicure semplici e perfette fatte in casa

Alla fine, la semplicità risulta sempre più elegante in tutte le occasioni, anche in estate

 

Alla prossima !

 

seguimi anche su Facebook Instagram