Chi mi conosce sa quanto io ami le maschere e devo dire che questa maschera viso Clarifying Blue Mask , mi ha da subito colpito.

Una maschera detossinante , completamente biologica, prodotta da un marchio che amo particolarmente: Urang.

 

Maschera viso Clarifying Blue Mask

Maschera viso Clarifying Blue Mask-myfloreschic.jpg

Come tutti i prodotti a marchio Urang, anche questa maschera è priva di additivi chimici o altri elementi potenzialmente allergizzanti.

È composta principalmente di argilla e jojoba. 

La prima contiene minerali preziosi per la pelle che presenti le conseguenze di uno stato infiammatorio, quali acne, seborrea, punti neri,  e arrossamenti, ed è anche naturalmente esfoliante, quindi promuove il turnover cellulare dell’epidermide.

La seconda, invece, è una pianta sudamericana dalle proprietà del tutto similari al sebo umano, quindi mantiene e conferisce idratazione alle pelli secche o danneggiate dal fotoinvecchiamento o altri fattori esterni. Anche la jojoba è lenitiva e contrasta il formarsi di rughe.

Altri ingredienti della Clarifying blue mask

Ulteriormente idratante e compattante è il glicerolo, che contribuisce a illuminare il viso.

La niacina fa parte delle vitamine del gruppo B, che solitamente si ritrovano in alimenti come i cereali e la frutta. Applicata sulla pelle, la niacina costituisce una barriera antinvecchiamento estremamente efficace e trattiene la naturale umidità delle cellule. La sua azione contrasta le rughe, gli eczemi e le macchie sull’epidermide.

La camelia, oltre ad essere un bellissimo fiore, è un ottimo antiossidante e contrasta l’azione dannosa dei radicali liberi. Inoltre, agisce anche come antibatterico e antifungineo e conferisce, oltretutto, una profumazione unica e delicata a questa maschera. 

Tra gli ingredienti troviamo, inoltre, estratti di limone. Come è noto, il limone è un efficace antisettico ma anche un rinomato antibatterico. Sulla pelle, oltre che essere un ottimo rimedio contro la cellulite, agisce anche purificando l’epidermide da impurità dovute a un eccesso di sebo o dall’azione dei radicali liberi. Ne favorisce la traspirazione e arricchisce questa crema con il suo aroma leggermente pungente, ottimamente sposato con la sopraccitata camelia.

Lenitiva e rilassante per eccellenza, la camomilla ristabilisce il naturale equilibrio dell’epidermide, guarendola dalle infiammazioni e proteggendola da agenti esterni dannosi quali raggi UV e inquinamento. Stimola il metabolismo cellulare, quindi promuove la creazione di nuovi strati di pelle laddove si presenti grassa e rovinata.

Infine, troviamo l’allantoina, un ureide derivato dal metabolismo di alcune piante. Purifica la pelle dalle cellule morte e regola la produzione di sebo di quella particolarmente grassa che presenti acne o punti neri, grazie alle sue proprietà astringenti simili a quelle del limone.

Questi ingredienti, come tutti quelli utilizzati da Urang, sono derivati da coltivazioni rigorosamente biologiche.

Questa maschera può essere applicata in doppio strato massaggiando leggermente ed evitando il contatto con occhi e bocca e bastano 15 minuti perché agisca in profondità. Si risciacqua con acqua tiepida e i risultati sono visibili già dal primo utilizzo.

 

leggi anche :

i 10 step della cosmetica coreana

SanDaWha – una linea di cosmetici coreani bio alla camelia

Patch occhi al ginseng per eliminare borse e occhiaie

Il marchio

Urang nasce in Corea nel 2016. La fondatrice, Jina Lee, risentiva molto delle problematiche cutanee che affliggevano l’intera famiglia e si è adoperata per ricercare prodotti completamente naturali e anallergici che le risolvessero. Aromaterapista olistica, questa donna ha trovato la chiave di volta per intervenire su pelli secche e danneggiate dal tempo trasformando le sue brillanti intuizioni in un marchio di lusso apprezzato in tutto il mondo. Acronimo di “Ultimate Radiance e Natural Grow”, Urang promette e mantiene davvero l’impegno di una pelle radiosa che risplende, letteralmente, di luce nuova. L’impiego di ingredienti ad alto valore biologico rappresenta il fondamento principe da cui parte l’intera ricerca di questa azienda.

 

Alla prossima !

 

 

seguimi anche su Facebook e Instagram